CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTI-lNFLUENZALE 2020

Medicina di Gruppo Integrata “Ambulatoriomedico.it”
dr. M. BlSCONCIN – dr.ssa M. FAVARETTO – dr. G. PALMISANO
dr. M. PUCCI – dr G. TIOZZO

IP Patrizia, IP Nicoletta, IP Jessica, IP Dario
Sig.ra Barbara, Sig.ra Giorgia, Sig.ra Giovanna

La vaccinazione anti-influenzale questo anno va presa in considerazione molto seriamente, per i motivi noti e legati alla pandemia da Covid 19.

Vi informiamo che dal 15 ottobre 2020 ha inizio la campagna di vaccinazione contro l’influenza.

QUEST’ANNO la vaccinazione verrà eseguita presso il Centro Servizi Comunale (sede della Protezione Civile), in via Abbate Tommaso, 2.
NON VACCINIAMO n
ei nostri studi.
Ciò per permettere un accesso in sicurezza e nel rispetto delle norme di distanziamento anti Covid-19

RICORDATE BENE CHE:

dovrete arrivare tutti con MASCHERINA CHIRURGlCA VERA (quella che sembra di carta, in tessuto/non tessuto) e non con le mascherine fatte in casa o con quelle sportive o quelle generiche.

La mascherina chirurgica dovrà essere portata correttamente a copertura di naso e bocca.

Vi verrà misurata la temperatura con termoscanner.

Entrerete nella struttura su indicazione di personale appositamente addestrato, uno alla volta, seguendo un percorso indicato.

Per l’attesa userete la vostra auto o comunque stazionerete all’esterno (in caso di pioggia vi sarà un gazebo di protezione). La mascherina va portata anche all’esterno.

La vaccinazione verrà eseguita GRATUITAMENTE alle seguenti categorie di persone:

  • PERSONE DAI 60 ANNI IN SU, TUTTI
  • PERSONE DI QUALUNQUE ETA’ PORTATRICI DI MALATTIE CRONICHE E SITUAZIONI A RISCHIO PER INFLUENZA (ASMA, BRONCHITE CRONICA, DIABETE, CARDIOPATIA, NEOPLASIE, OBESITA’ ecc.)

La vaccinazione verrà somministrata dai Medici e dagli Infermieri Professionali del Gruppo in queste fasce orarie e giornate:

Lunedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Martedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Mercoledì dalle ore 14.00 alle ore 17.00

Giovedì dalle ore 14.00 alle 17.00

dal 15 ottobre al 26 novembre

Le iniezioni verranno eseguite strettamente su PRENOTAZIONE.

SISTEMA DI COUPON DI PRENOTAZIONE

Per questo anno abbiamo scelto un metodo nuovo di accesso, sempre per evitare affollamenti inopportuni e una eccessiva variabilità nell’afflusso.
Il metodo e’ una via di mezzo tra la prenotazione ed il libero accesso.

Per prenotare l’iniezione DOVETE RITIRARE UN APPOSITO COUPON
che riporta la data e ora di vaccinazione.

I COUPON SI POSSONO RITIRARE:

– nelle Farmacia Perulli e Farmacia Menegale, rispettivamente di Quarto e Portegrandi;

– presso gazebo Protezione Civile nelle giornate di sabato 3, sabato 10 e sabato 17 ottobre, in occasione del mercato settimanale di Quarto d’Altino;

a San Liberale-studio dr Palmisano il lunedì e giovedì dalle 16.30 alle 17.30 e il martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 10.30.

Un coupon per persona della famiglia che decide (e ha diritto) di fare il vaccino pubblico e dovrete rispettare giorno e ora.

QUESTO TIPO PARTICOLARE DI PRENOTAZIONE VALE SOLO PER I PAZIENTI ISCRITTI CON I 5 MEDICI INDICATI NELLA INTESTAZIONE. E SOPRATTUTTO UN SOLO COUPON PER OGNI PERSONA – 1 X 1 !

Chi non ha diritto alla gratuità della vaccinazione e vorrà farla comunque, dovrà acquistare la dose di vaccino in farmacia, telefonare in studio 0422-1845743 al pomeriggio e prendere un appuntamento con i nostri Infermieri di Famiglia.

Negli orari dedicati alla vaccinazione NON SI ESEGUIRANNO PER ALCUN MOTIVO altre prestazioni.

ATTENZIONE: I medici ricevono un quantitativo di dosi di vaccino fissato dalla ULSS e non dispongono di riserve “infinite” di dosi. Ne verranno consegnate proporzionalmente a quelle eseguite gli anni precedenti con un lieve aumento dovuto all’estensione di fascia di età sopra i 60 anni. I medici quindi non sono responsabili dell’eventuale esaurimento delle scorte che verranno consegnate.

Verrà distribuito un numero di coupon pari a quello delle dosi ricevute.

Grazie per la sua attenzione!

Cordiali saluti dai medici, dagli infermieri e dalle segretarie dell’intero staff della Medicina di Gruppo Integrata.

Fase 2 e Covid-19

Non dobbiamo spendere troppe parole nel commentare quello che stiamo vivendo dal mese di febbraio. [LEGGI QUI]
Mai era accaduto da dopo la seconda guerra mondiale! Quindi da ben oltre 75 anni, la stragrande maggioranza di noi, non ha mai vissuto un’emergenza di questa portata e dimensioni.

Tuttavia abbiamo energia vitale! Essere in crisi, significa predisporsi al cambiamento.
Insomma è il momento della tanto decantata resilienza e dimostrare che sappiamo adattarci e, soprattutto, sappiamo trovare nuove vie e nuove soluzioni, cercando il meglio in ogni situazione.

La Fase-Uno ha dimostrato la differenza tra avere fretta ed avere urgenza. L’urgenza è stata mantenuta e soddisfatta, la fretta è diventata … fuori moda. Quindi in tutti i settori della sanità si sono ottimizzati. E quindi ciascuno di noi ha imparato ad aspettare, non solo a rimandare le cose ma anche a chiedersi se erano davvero essenziali e se si poteva fare altrimenti.
E l’abbiamo fatto e siamo stati proprio tutti molto bravi!

Per noi, medici di famiglia, la Fase-Due (come tutte quelle che seguiranno) porterà a dei cambiamenti.

La Fase-Due, il risveglio, non ci porterà di certo alla situazione pre-pandemia che, sappiamo tutti, era comunque poco sostenibile.
Si dovrà continuare a mantenere una grande prudenza, soprattutto nei rapporti tra le persone: il distanziamento sociale, le mascherine, i guanti, l’igiene delle mani dovranno continuare e con un’attenzione che non deve calare perché il virus resta e dovremo trovare un modo di conviverci.

LEGGI IL DOCUMENTO – clicca qui

Andare in Fase-Due significa trovare un equilibrio tra la capacità infettante di SARS-COV-2 (il nome effettivo del virus) e la nostra, individuale e collettiva, capacità di resistere all’infezione.
Le persone continueranno ad ammalarsi ma nel frattempo saranno migliorate le capacità di reazione medica e terapeutica.

Quindi Fase-Due significa meno ammalati contemporaneamente e con migliori terapie, e quindi il Paese che si rimette in moto.

La Fase-Due riguarda più l’Economia. Ma il virus resta.
E quindi le precauzioni pure.

QUINDI… LEGGI IL DOCUMENTO – [clicca qui]

Social media

Hai visto la nostra pagina Facebook?

Certo, non siamo proprio dei fulmini nel pubblicare news in questo sito. Ma… diciamo che la nostra priorità è…. CLINICA e quindi di tempo ce ne avanza poco per descrivere quel che facciamo e quel che pensiamo e non abbiamo dei PR che lo facciano per noi! Ecco perchè proviamo anche con Facebook, giusto per esserci nel modo dei social media.
E’ più facile pubblicare qualcosa in FB piuttosto che in una pagina web come questa….

Seguiteci anche qui!!
https://www.facebook.com/mdgialtinum/

Cosa stanno preparando?

«La medicina di gruppo in Veneto non funziona»

Attacco del presidente Zaia: «Va salvaguardato il nostro servizio di prossimità».

Crisarà (Fimmg): «Non abbiamo mai voluto eliminare gli ambulatori periferici»

di Elisa Fais (Il mattino di Padova 12 aprile 2018)


Peccato che all’inizio avessero detto ai Medici di Famiglia del Veneto che erano dei pavidi e che non avevano voglia di “buttare il cuore oltre l’ostacolo”.
La memoria insegna. Basta attivarla!

Evidentemente stanno preparando la scusa per addossare ai medici di famiglia la responsabilità del “fallimento” del progetto.  (CLICCA QUI)

Questo promemoria è stato scritto in data 17 aprile 2018

 

Un po’ di sana e corretta informazione

La FNOMCeO, Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, è un organo ausiliario dello Stato e la principale istituzione del mondo medico nel nostro Paese. Come tale essa ha due scopi principali e perfettamente complementari: tutelare la popolazione facendo sì, insieme ad altri organi, che venga garantito e difeso il suo diritto alla salute e, al tempo stesso, vigilare sulla Professione medica, difendendone la dignità e proteggendola da abusi.

Dottoremaeveroche nasce con lo scopo di assolvere a entrambi questi compiti: offrire alla popolazione un’informazione accessibile, scientificamente solida e sempre trasparente, e ai Colleghi strumenti comunicativi nuovi, in linea con i tempi, proficui nell’attualizzare lo scambio che è alla base del rapporto tra medico e paziente.

Gli ultimi anni hanno visto una pericolosa, e spesso dolorosa, impennata nella circolazione di notizie in molti casi inesatte, in troppi infondate e in molti altri, deliberatamente e maliziosamente, false, con ricadute a volte drammatiche sulla salute di singoli cittadini o di intere fasce della popolazione.

La FNOMCeO ha deciso di scendere in campo, con strumenti nuovi, per arginare questo fenomeno, in difesa dei cittadini e degli operatori.

Dottoremaeveroche nasce come porto sicuro nel mare in tempesta della disinformazione in ambito sanitario. Avete un dubbio? Qui troverete una risposta, costruita sulla base delle evidenze scientifiche giudicate più affidabili per il rigore e l’indipendenza che le hanno prodotte.

Un’informazione seria, solida e trasparente, corredata da tutti i dovuti riferimenti bibliografici, al tempo stesso resa immediata e accessibile a tutti gli utenti, grazie alla collaborazione di persone che lavorano da anni nella comunicazione in ambito scientifico.

A questo link il sito: https://dottoremaeveroche.it/

Gli aggiornamenti anche sulla pagina Facebook del progetto e sulla pagina istituzionale della FNOMCeO